FIORI COMMESTIBILI

I fiori edibili, cioè quelli che si possono consumare in tutta sicurezza, sono moltissimi (più di 40), tuttavia, per non annoiarvi, ho deciso di approfondire solamente i fiori più facili da reperire e quelli più buoni da mangiare. Vedremo insieme quali scegliere, a quali pietanze abbinarli, dove trovarli o acquistarli, come lavarli e conservarli.

Cheesecake decorata con fiori di Violetta
Cheesecake decorata con fiori di Violetta

Però, prima di buttarci a capofitto nell’argomento, vorrei raccontarvi come mai l’ho scelto.
Non so come sia la vostra schermata home di Instagram, ma, ultimamente, la mia è esplosa di colori; ho notato un vero e proprio trionfo di piatti fioriti: dalle torte ai risotti, dalla carne alle frittate.

Il mio lato estetico del cervello ha detto: “Wow! Corri subito in giardino, accaparrati il maggior numero di violette possibile e tempestaci qualsiasi piatto che ti capiti sotto mano, pure la pizza surgelata! Pioggia di like in arrivo!”
La parte compulsiva ed ansiosa ha immediatamente ribattuto: “Sei matta?!? Vuoi avvelenare tutti? E se un cane ci ha fatto sopra i bisogni? E se hanno assorbito micro particelle di smog, pesticidi, uranio, mercurio, borio, plutonio e starnuti di nani da giardino?”

È stata una dura lotta, ma abbiamo un vincitore: la mia urgenza di rendere tutto carino, simpatico e colorato. A ciò, però, ho affiancato il compromesso di settimane di diligente documentazione tra i libri di botanica, la saggezza delle nonne, gli oscuri meandri del web ed il mio buonsenso (ok, cancelliamo l’ultimo…).

Ora bando alle ciance, vi mostro subito ciò che ho imparato.

 

FIORI EDIBILI: QUALI SONO?

Per comodità suddividerò i fiori commestibili in categorie di gusto di modo da non usarli solo come elemento decorativo, ma da creare accostamenti perfetti per esaltare i vostri manicaretti.

FIORI COMMESTIBILI DOLCI

fiore di angelica
FiorE di ANGELICA

Il sapore del fiore di Angelica ricorda la liquirizia ed è perfetta da accostare ai dolci al cucchiaio.

fiore di bella di giorno
FIORE DI BELLA DI GIORNO

I colori del fiore di Bella di Giorno variano dal blu, al viola, al bianco. Adatta per rendere uniche le insalate.

fiore di citrus
FIORE di citrus

Il Citrus comprende i fiori di arancio, limone e pompelmo. Sono molto saporiti e profumati, perciò occorre non esagerare con le dosi altrimenti copriranno tutti i gusti verranno coperti.

fiore di gelsomino
FIORE DI gelsomino

Tra i fiori commestibili il Gelsomino risulta ottimo per preparare biscotti e muffin diversi dal solito.

fiore di geranio
FIORE DI geranio

Il Geranio è un fiore indicato per accompagnare i formaggi come ricotta e crescenza, sia fresco che sotto forma di marmellata.

fiore di violetta
FIORE DI violetta

Ha un sapore delicato che ricorda la menta. Il fiore di Violetta è ideale per gelati e confetture, ma anche per insalate e bibite.

FIORI COMMESTIBILI AMAROGNOLI

fiore di tarassaco
FIORE DI tarassaco

I boccioli di Tarassaco si possono mettere sottaceto. I fiori aperti, invece, dopo essere stati sbollentati, si utilizzano per creare salse, per condire la pasta e per fare un’insalata insieme alle sue foglie e radici, anch’esse commestibili.

fiore di cicoria
FIORE DI cicoria

I fiori di Cicoria sono eccellenti da mettere in salamoia e rendere unici gli aperitivi.

fiore di primula
FIORE di Primula

Le Primule sono dei fiori molto saporiti e sono consigliati da inserire nell’insalata, nelle minestre e nelle frittate. Sono adatte anche ad aromatizzare l’aceto di vino.

FIORI COMMESTIBILI INSAPORE

fiore di fucsia
FIORE di fucsia

Un fiore dalla bellissima tonalità vivace che sembra fatto apposta per decorare le cheesecake primaverili.

fiore di impatients
FIORE di impatients

I fiori di Impatients con le loro innumerevoli varianti di rosa, viola, bianco e rosso sono favolosi sulle torte.

fiore di margherita
FIORE di margherita

Fiori di Margherita con il loro aspetto semplice ed elegante che li rende accostabile a qualsiasi piatto.

fiore di rosa canina
FIORE DI rosa canina

Grazie al suo colore delicato il fiore di Rosa Canina è azzeccato per ingentilire il marrone di una torta al cioccolato.

FIORI COMMESTIBILI SPEZIATI

fiore di calendula
FIORE di calendula

Il fiore di Calendula ha gusto piccante e pepato che dona carattere ad ogni vostro piatto. Provatela con pasta, risotti o con zuppe e minestroni.

fiore di crisantemo
FIORE DI crisantemo

Ha un sapore che va dal piccante al pungente. Grazie alla vaporosità della corolla il fiore di Crisantemo permette di creare decorazioni scenografiche.

fiore di nasturzio
FIORE di nasturzio

Il Nasturzio è un fiore dai colori brillanti e dalle note simili a quelle del peperoncino.

fiore di ravanello
FIORE di ravanello

I fiori di Ravanello hanno un distinto sapore pepato che ricorda quello del frutto.

fiore di lavanda
FIORE di lavanda

La Lavanda è un fiore dotato di un gusto deciso che può rendere squisiti ed originali muffin e biscotti sia dentro l’impasto che come decoro.

DOVE TROVARE I FIORI EDULI?

fiori edibili
Insalata con cavolo rosso, ravanello, mais, cetriolo e fiori EDIBILI

Per reperire i fiori commestibili l’ideale sarebbe quello di recarsi in un vivaio, acquistare i semi o i bulbi del fiore desiderato e coltivarli personalmente di modo da essere certi dell’assenza di pesticidi.

Se si opta per questa soluzione è necessario piantare i fiori eduli lontano da strade di modo che non vengano contaminati dal gas di scarico delle auto, inoltre, meglio evitare di farli crescere sui balconi di grandi città a causa della presenza di smog.

I fiori di tarassaco, la cicoria, le primule, le viole e la rosa canina si possono facilmente trovare nelle campagne e nei boschi di tutta Italia. Le prime due specie di fiori commestibili crescono spontaneamente ed in abbondanza soprattutto tra i filari delle vigne, mentre le ultime tre si trovano con maggior facilità nelle zone umide, come nei pressi di fossi e corsi d’acqua.

I più “pigri” e meno avventurosi non devono scoraggiarsi: potranno trovare tutti i fiori che desiderano in pochi click comodamente seduti sul divano! Su Internet ci sono moltissimi siti da cui acquistare i fiori edibili.
Il mio preferito in assoluto è questo: https://fattoriadelleerbe.it/negozio/fiori-eduli
È un’azienda italiana a conduzione famigliare situata in una fattoria del Veneto. Si può scegliere tra un’infinita gamma di prodotti ed i loro packaging sono davvero eleganti (cosa che non guasta mai per noi amanti dei social media).
Anche su Amazon si trovano moltissime inserzioni che vendono fiori commestibili; ecco quelli con le recensioni migliori: https://www.amazon.it/Fiori-Commestibili-BIOLOGICI-Coltivati-dallazienda/dp/B07NJF4RVB/

 

FIORI COMMESTIBILI: COME LAVARLI E CONSERVARLI?

INSALATA DI RUCOLA, MELONE E PETALI DI CALENDULA
Insalata di rucola, MELONE e PETALI di Calendula

Innanzitutto è bene sapere che la parte commestibile del fiore è soltanto il petalo dunque, se li si vuole inserire all’interno di impasti, minestre o insalate, bisogna eliminare il pistillo e lo stelo. Quindi ricordate che i grandi fiori interi hanno solamente scopo decorativo.

Il primo step è la raccolta ed è necessario che avvenga al mattino: il momento in cui la corolla ha la sua massima apertura.

Vediamo ora dove conservarli; i fiori piccoli e senza gambo devono essere tenuti in frigo (ad una temperatura tra i 4 ed i 6°C) all’interno di sacchetti o contenitori in plastica, mentre quelli con gambo vanno in vasetti di acqua.
Per evitare l’appassimento dei petali è preferibile separarli da corolla e gambo solo prima di metterli nel piatto.
Se i tratta di fiori edibili destinati ad impasti o a essere cotti, per conservarli più a lungo, potete addirittura congelarne i petali in freezer.

Al momento del consumo di tutti i fiori occorre lavarli tamponando delicatamente con un panno inumidito. Non bisogna MAI metterli sotto l’acqua corrente, altrimenti i delicatissimi petali si rovineranno irrimediabilmente.

Ora che avete imparato le basi dell’utilizzo dei fiori commestibili in cucina, sbizzarritevi!